SACE e Banca Carige insieme per le Imprese italiane

20 milioni per migliorare la competitività delle imprese italiane sui mercati internazionali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

SACE e Banca Carige hanno firmato oggi un accordo che consentirà l’erogazione di € 20 milioni di nuovi finanziamenti per sostenere la crescita e migliorare la competitività delle imprese italiane sui mercati internazionali.

L’accordo permette a tutte le imprese, con fatturato non superiore a € 250 milioni generato per almeno il 10% all’estero, di richiedere ed accedere a finanziamenti, erogati da Carige e garantiti da SACE fino al 70%, destinati ad attività connesse alla propria crescita sui mercati esteri, quali ad esempio:

 acquisto, riqualificazione o rinnovo degli impianti e dei macchinari, nonché delle attrezzature industriali e commerciali

 attivo circolante

 promozione, pubblicità e partecipazione a fiere internazionali

 acquisizione di punti vendita e reti commerciali all’estero

 acquisizione di partecipazioni non finanziare in imprese estere

 acquisto di terreni, immobili o loro ristrutturazioni.

“Le imprese che sono meglio riuscite a contrastare gli effetti della crisi sono quelle che hanno saputo puntare e investire su nuovi mercati ad alto potenziale – ha dichiarato Luis Cuttica, Direttore della Sede di SACE di Milano (Area Nord Ovest) –. L’accordo con Carige va in questa direzione, offrendo le risorse necessarie a sostenere i processi di internazionalizzazione, in particolare delle PMI, che potranno contare sulla capillarità della rete di Carige e sul supporto degli uffici di SACE per identificare gli strumenti più adatti a sostenere i propri progetti di crescita”.

"Questo accordo - osserva Pier Giorgio Saladini, Dirigente Servizi alle Imprese di Banca Carige -, rappresenta una ulteriore opportunità per le aziende nostre clienti che intendono superare l'attuale congiuntura economica avvicinandosi o rafforzando la propria presenza sui mercati esteri. Carige conferma così l'attenzione nei confronti delle imprese e del territorio. È necessario che ogni componente del tessuto economico offra il proprio contributo per il rilancio della nostra economia e l’accordo di collaborazione con SACE va in questa direzione".

Torna su
GenovaToday è in caricamento