Regione Liguria: tutti i numeri del bilancio per il 2012

La Regione ha approvato il bilancio per l'anno finanziario 2012. Destinati 3.283 milioni per la Sanità, 74,5 milioni per l'emergenza alluvioni, mentre saranno 627 i milioni dedicati all'area gestionale dell'ente

Con 23 voti a favore e 8 contrari e astenuti è stato approvato il bilancio di previsione della Regione Liguria per l'anno finanziario 2012.

LE CIFRE DEL BILANCIO - Il bilancio 2012 ammonta a 7.396,8 milioni di euro in termini di competenza e 11.741,8 milioni di euro in termini di cassa. Gli stanziamenti previsti area per area sono i seguenti:

AREE DI INTERVENTO - Per l’Area Istituzionale 34,3 milioni di euro. La Programmazione comunitaria, statale, regionale dispone di 402,8 milioni di euro. La gestione del Territorio ha stanziamenti per 3,4 milioni di euro. L’Ambiente dispone complessivamente di uno stanziamento di 11 milioni di euro. Per le Infrastrutture lo stanziamento complessivo è di 1,4 milioni di euro. La Mobilità e i Trasporti sono finanziati con 207,4 milioni di euro. L’Edilizia dispone di 14,9 milioni di euro. L’area Sicurezza ed Emergenza che comprende tutte le attività di prevenzione di eventi calamitosi nonché gli interventi destinati a fronteggiare l’emergenza, il ripristino e il ritorno alle normali condizioni delle attività, delle opere e dei luoghi colpiti dalle alluvioni ha uno stanziamento di 74,5 milioni di euro, 18,1 milioni per le spese correnti, 13,7 milioni di euro per le spese in conto capitale e 42,7 milioni di euro per il rimborso di quote di capitale di mutui, con oneri a carico dello Stato.

La Sanità dispone di uno stanziamento complessivo di 3.283 milioni di euro destinato per 3.125 milioni al finanziamento di spese correnti, per 153 milioni ad investimenti e per 4 milioni al rimborso delle quote capitale dei mutui a ripiano dei disavanzi pregressi. L’area Persona, Famiglia, Associazioni è finanziata complessivamente per 38,9 milioni di euro. Per Istruzione, Formazione, Lavoro sono stanziati complessivamente 35,3 milioni di euro quasi tutti destinati per spese correnti.

Cultura, Sport, Tempo Libero dispongono complessivamente di uno stanziamento di 7,1 milioni di euro. Agricoltura, Economia Montana dispongono di 7,6 milioni di euro. Gli stanziamenti dell’Area Industria e Piccola e Media Impresa ammontano a 1,3 milioni di euro di euro. Gli stanziamenti dell’Area Commercio, Fiere e Mercati ammontano a 2,5 milioni di euro. L’Artigianato presenta stanziamenti per 100 mila euro di spese correnti. Il Turismo dispone complessivamente di 9,1 milioni di euro distinti in 3,8 milioni di spesa corrente e 5,3 milioni di spesa in conto capitale.

L’Area Gestionale riguardante in modo particolare le risorse umane, le spese di funzionamento, le deleghe agli Enti locali, le partecipazioni regionali ed operazioni a carattere tecnico-finanziario dispone di 627 milioni di euro. Tale area comprende gli stanziamenti destinati al funzionamento dell’Ente, all’acquisto di beni patrimoniali, alle partecipazioni regionali, alla copertura degli oneri dei mutui e delle altre forme di indebitamento; ai fondi speciali per il finanziamento dei provvedimenti legislativi da adottare, ai fondi di riserva e fondi perenti e alle restituzioni allo Stato e alla UE. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Speciale Rai su De André, piovono le critiche e il figlio Cristiano "punge" gli autori

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

Torna su
GenovaToday è in caricamento