Protocollo d'intesa anti crisi: c'è la firma

«Abbiamo firmato l’accordo di oggi insieme all’Agenzia delle Entrate per affrontare i numerosi casi di imprese in difficoltà col fisco in questo momento così critico per la regione e per il Paese», così il presidente della Regione Liguria Burlando

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - «Abbiamo firmato l’accordo di oggi insieme all’Agenzia delle Entrate per affrontare i numerosi casi di imprese in difficoltà col fisco in questo momento così critico per la regione e per il Paese. Ovviamente questo non è un modo per aiutare politiche elusive o evasive, ma è il modo per aiutare chi è in difficoltà con rateizzazioni, compensando magari debiti e crediti con lo Stato, e aiutando un settore dell’economia come quello delle piccole e medie imprese che soffre la crisi in modo drammatico».

Lo ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando in occasione della firma del protocollo di intesa a favore delle piccole e micro imprese in crisi insieme ad Agenzia delle Entrate, Equitalia, Commissione regionale Abi, Unioncamere liguri, Associazioni regionali delle imprese, Associazioni regionali dei consumatori e degli utenti.

La firma odierna conclude il percorso iniziato da Burlando attraverso gli incontri con Agenzia delle entrate, Equitalia, Camere di commercio liguri e Abi per individuare le iniziative da mettere in campo congiuntamente per non lasciare soli i piccoli imprenditori che rischiano di abbandonare la loro attività non trovando soluzioni per resistere alla crisi.

Torna su
GenovaToday è in caricamento