Locali a canone zero per attività nel centro storico

Entro la fine di giugno il bando pubblico grazie al quale gli immobili verranno assegnati a canone zero per un periodo variante tra i 12 e i 18 mesi ad attività commerciali e artigianali legate al territorio e alla sua valorizzazione

La Giunta comunale nella seduta di ieri ha approvato - su proposta dell'assessore al commercio e turismo Paola Bordilli e dell'assessore al bilancio e patrimonio Pietro Piciocchi - la delibera che delinea gli indirizzi per assegnare in concessione immobili comunali ad attività commerciali e artigianali legate al territorio e alla sua valorizzazione. I locali sono situati in via di Prè e zone limitrofe.

Il provvedimento si sostanzierà, entro la fine di giugno, in un bando pubblico grazie al quale gli immobili verranno assegnati a canone zero per un periodo variante tra i 12 e i 18 mesi.

L'interesse pubblico perseguito dal Comune, oltre al miglioramento del degrado e la lotta alle criticità del territorio, è nel recupero degli immobili che, rimessi in attività dall'imprenditore, potranno fruire dell'opera di manutenzione ordinaria a carico di quest'ultimo che sarà tanto più importante e visibile quanto più l'iniziativa sarà proficua.

«Si tratta di un'opportunità di rilancio del commercio genovese e, al contempo, di recupero del patrimonio immobiliare del Comune di Genova - dichiarano gli assessori Paola Bordilli e Pietro Piciocchi -. Un'iniziativa, questa, che mira a riqualificare alcune aree del centro storico ed evitarne lo spopolamento. La logica è quella di favorire attività commerciali e artigianali fortemente legate al territorio per rilanciare le tradizioni locali e la vocazione turistica della città. Questo provvedimento rientra in una serie di azioni che l'amministrazione comunale sta attuando per rivitalizzare il centro storico e le piccole imprese di qualità».

Potrebbe interessarti

  • Cenare sul mare: 5 ristoranti da provare a Genova e dintorni

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La "graziosa" con gli occhi grandi color di foglia di De André è esistita davvero

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Staglieno, operata la 45enne sopravvissuta

  • Incendio all'ultimo piano di un palazzo, abitanti in fuga dalle scale

  • Paura in porto, una donna si getta dalla nave

  • Resta bloccata in un parcheggio e sfonda il cancello con l'auto

  • Blitz al circolo privato, diecimila euro di multa al presidente

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

Torna su
GenovaToday è in caricamento