Il Vte cambia (ancora) nome e diventa Psa Genova Pra'

Il terminal del ponente cambia nuovamente denominazione e rinuncia a "Psa Voltri-Pra'"

Dopo il casello autostradale, anche il Vte cambia nome e diventa formalmente Psa Genova Pra’, che sostituisce dopo anni la denominazione Psa Voltri Pra’.

Il “passaggio” formale si è tenuto nel corso di una cerimonia nella sede di Pra’ del Municipio Ponente cui hanno partecipato diversi rappresentanti della istituzioni cittadine, dal sindaco Marco Bucci al presidente dell’Autorità Portuale, Paolo Emilio Signorini passando per il presidente di Municipio, Claudio Chiarotti.

Dal 24 maggio, insomma, il nome “Psa Genova Pra’” progressivamente sostituirà il precedente marchio "Psa Voltri-Pra" e la precedente ragione sociale "Voltri Terminal Europa”: «Il rebranding vuole mettere in risalto la posizione del terminal all'interno del porto di Genova - hanno spiegato le autorità nel corso della cerimonia - Rispecchia il forte impegno di Psa Genova Pra’ nei confronti della comunità locale e testimonia le sinergie con l’amministrazione locale nel corso degli anni e in futuro».

Psa International ha reso noto che negli ultimi anni sono stati investiti circa 250 milioni di euro per migliorare e preparare al futuro gli impianti e le attrezzature del porto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • Incidente in porto, tre operai feriti

  • Cerca di saltare la fila al pronto soccorso, poi picchia due infermieri e una dottoressa

Torna su
GenovaToday è in caricamento