'La Liguria è un'altra cosa', ma i turisti vanno altrove

I primi cinque mesi del 2019 sono andati male per quanto riguarda il turismo, complici diversi fattori fra cui il meteo. Eppure Comune e Regione hanno investito molto per incrementare le presenze

Momento difficile per il turismo in Liguria. A fotografarlo arrivano i dati dell'osservatorio turistico regionale. Nel mese di maggio 2019 c'è stato un calo degli arrivi pari al 12,65% mentre le presenze sono scese del 15,45% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Se la differenza per quanto riguarda gli italiani è minima, a pesare sono le 219mila presenze in meno di stranieri. Per la prima volta sono tutte e quattro le province ad accusare un calo di visitatori, anche se Genova è quella peggiore con un -12,77% per gli arrivi e un -14,24 per le presenze.

A pesare potrebbero essere stati diversi fattori fra cui il meteo, stabile solo da alcune settimane, le spiagge non sempre rimesse in sesto dopo la violenta mareggiata dello scorso ottobre e i trasporti difficili. Eppure Comune e Regione hanno investito molto sul turismo, il primo ospitando in città quattro influencer, l'altra mostrando spot negli aeroporti italiani.

Per il mese di aprile i dati non sono ancora consolidati e l'indice di rispondenza regionale risulta pari al 98,22% del totale, mentre per il mese di maggio l'indice di rispondenza regionale risulta pari al 97,61% del totale. Insomma si tratta di numeri, anche se in minima parte, ancora provvisori, nella speranza che il mese di luglio e poi ad agosto la tendenza cambi se non addirittura s'inverta. Per consultare i dati completi clicca qui.

La replica di Toti e Berrino

«Un mese di maggio eccezionalmente freddo e piovoso ha prodotto, come era ampiamente prevedibile, un dato eccezionalmente negativo negli arrivi e nelle presenze turistiche, in Liguria come in buona parte del nord e del centro italia: suona ovvio, lo sappiamo, ma i Cinque Stelle hanno bisogno di sentirsi ripetere l'ovvio». Rispondono così in una nota il presidente Giovanni Toti e l'assessore al turismo Gianni Berrino ai rilievi del Gruppo Cinque Stelle sull'andamento del flusso turistico nel mese di maggio.

«Andando più nel dettaglio - puntualizza la nota - nel mese di maggio arrivi e presenze si concentrano tipicamente nei fine settimana. Nel maggio scorso i fine settimana in Liguria sono stati caratterizzati da un meteo molto sfavorevole, in particolare: 3-5 maggio allerta meteo gialla su tutti i bacini; 10-12 maggio avviso per venti di burrasca forte; 17-19 maggio pioggia diffusa; 24-26 maggio nuvoloso/variabile. Nessuno poteva aspettarsi un dato dei flussi positivo; nonostante ciò, e nonostante tutte le difficoltà attraversate nell'ultimo anno, il raffronto sui dati complessivi dal 2015 è ancora positivo».

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

Torna su
GenovaToday è in caricamento