Domino's Pizza sbarca a Genova e assume 50 persone: due nuovi locali entro l'estate

Confermata l'apertura della catena americana di pizzerie: ancora non è chiaro dove spunterà il dado rosso e blu, ma la ricerca di personale è già stata avviata

È uno dei marchi storici della pizza negli Stati Uniti, con il suo dado rosso e blu ha “sdoganato” anche oltreoceano il più famoso piatto italiano nel mondo, e adesso Domino’s Pizza sbarca anche a Genova: nei prossimi mesi è prevista l’apertura di diversi punti vendita della catena americana, e il capoluogo ligure è la new entry che va ad aggiungersi a Torino, Milano, Modena e Bologna, dove il marchio è già presente.

Obiettivo, avere entro l’estate 30 nuovi punti vendita, Genova compresa: ancora non è chiaro dove la catena aprirà, ma lo sbarco è confermato direttamente dall'azienda, che ha già avviato la ricerca di personale per arrivare pronta all'apertura. Il marchio assumerà 50 persone, di cui 40 tra addetti alla ristorazione e addetti alle consegne, e 10 assistant manager, formate per lanciare e gestire al meglio le prime due pizzerie Domino’s in città.

Doppia apertura, dunque, per l’estate 2019: in questi giorni l’azienda sta definendo gli ultimi dettagli in vista della conferma delle due location prescelte. Visti gli spazi che solitamente i punti vendita della catena occupano, e la clientela che punta a servire, non è escluso che, vista la decisione di aprire due locali, il dado rosso e blu spunti in centro città, dove sono parecchi gli spazi ampi rimasti vuoti, come per esempio quello dell’ex Cinema Orfeo in via XX Settembre, i locali occupati dalla Rinascente (che potrebbero essere “spacchettati”) oppure quelli di Ca’ puccino, sempre in largo XII Ottobre. Esclusa invece la Fiumara.

Scooter elettrici per consegne entro mezz'ora dall'ordine

Certo è che i due nuovi locali avranno bisogno di uno spazio esterno adeguato alle necessità di consegna: l'azienda impiega solo mezzi propri, scooter elettrici con cui contano di coprire in maniera capillare tutta la città: «Al momento abbiamo ristretto la scelta a 5 location - spiegano da Domino's Pizza - Partiremo con 2 aperture, poi vedremo come muoverci. La scelta è subordinata ai tempi di consegna: noi la garantiamo in 30 minuti dall'ordine, e dunque selezioneremo i punti vendita sulla base della morfologia di una città come Genova, mappando anche il numero di famiglie che vogliamo arrivare a servire e le percorrenze medie» .

Nell’attesa di scoprire dove avverranno le nuove aperture, Domino’s Pizza ha lanciato la ricerca di personale: chi fosse interessato a mandare una candidatura può inviare una mail con curriculum vitae e una breve presentazione all'indirizzo e-mail risorseumane@dominositalia.it.

Potrebbe interessarti

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Spaccia in centro storico, Cassazione annulla arresto: «Vicoli hanno aiutato la polizia»

Torna su
GenovaToday è in caricamento