Col 'diversity manager' garantiti gli stessi diritti a tutti i lavoratori

Grazie al progetto messo a punto per combattere le discriminazioni di sesso, etnia, religione o qualsiasi altra natura, all'interno del consorzio arriva Agorà arriva il 'diverdity manager', figura incaricata di favorire l'integrazione razziale sul lavoro

Genova - Novità in arrivo all'interno del Consorzio Agorà. Grazie al progetto, finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e messo a punto per combattere le discriminazioni di sesso, etnia, religione o qualsiasi altra natura, all'interno del consorzio arriva: il Diversity Manager.

«Il nostro obiettivo - ha spiegato la presidente, Anna Cavalli, all'Ansa - è quello di avere all'interno della nostra organizzazione una figura capace di applicare procedure e criteri tali da abbattere i pregiudizi e garantire gli stessi diritti a tutti i 600 soci lavoratori dell'impresa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • San Martino, nuove regole per il pronto soccorso: un solo accompagnatore e con il pass

  • È febbraio ma sembra primavera: a Genova si fa il bagno in mare

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

  • Camion in fiamme a Cogoleto, A10 riaperta

Torna su
GenovaToday è in caricamento