Carige, Apollo rilancia; Ubi smentisce coinvolgimento

Oggi è partita una due diligence sui conti della cassa genovese per quantificare con esattezza il fabbisogno patrimoniale, stimato ormai vicino a 800 milioni

Nella serata di lunedì 24 giugno 2019 i commissari di Carige hanno ricevuto da Apollo Global management una proposta di intervento a supporto della banca. La proposta, che prevede la partecipazione del fondo interbancario e degli attuali azionisti di riferimento, è stata inoltrata agli stessi per le valutazioni del caso.

Sembra che la nuova proposta di Apollo sia migliorativa rispetto a quella precedente e possa dunque far rientrare il private equity nella partita. Sempre ieri intanto il Fitd è sceso direttamente in campo per pilotare il salvataggio della cassa genovese con un progetto che sembra alternativo a quello di Apollo.

Oggi è partita una due diligence sui conti della cassa genovese per quantificare con esattezza il fabbisogno patrimoniale, stimato ormai vicino a 800 milioni. Si tratterá quindi di valutare proposte di intervento che «prevedano la partecipazione degli attuali azionisti e di partner pubblici o privati», come ha spiegato ieri il Fitd in una nota.

Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, quello che il Fitd ha in mente è una soluzione di sistema incardinata sulle due braccia dell'organo, lo schema volontario e quello obbligatorio. Della partita Carige non farà parte Ubi. La banca ha smentito seccamente indiscrezioni di stampa relative a un suo coinvolgimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • Incidente in porto, tre operai feriti

  • Amt, l'orario invernale porta con sé alcune novità

Torna su
GenovaToday è in caricamento