Energia rinnovabile, otto milioni di euro per le imprese

Stanziati 8 milioni di euro per sostenere le micro, piccole e medie imprese che realizzano interventi di efficientamento energetico su impianti e strutture produttive esistenti

Si apre dal 1 all'11 marzo il bando per le imprese che realizzano interventi di efficientamento energetico e impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo. Stanziati 8 milioni di euro per sostenere le micro, piccole e medie imprese che realizzano interventi di efficientamento energetico su impianti e strutture produttive esistenti. Gli incentivi comprendono anche l'installazione di nuovi impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili per l'autoconsumo nelle unità produttive delle imprese.

Il 40% della dotazione del bando è riservato alle micro imprese per agevolare tutto il tessuto produttivo ligure e accedere al bando che concede risorse a fondo perduto fino a 400mila euro su investimenti ammissibili superiori a 25mila euro, Iva esclusa.

Si tratta di un bando che mette in campo risorse del Por Fesr, 4 milioni di euro per il finanziamento dei contributi a fondo perduto, e 4 milioni provenienti dal fondo appositamente costituito per il finanziamento del prestito rimborsabile e l'abbattimento del costo garanzia.

Sono ammissibili gli interventi - ancora da avviare e quelli avviati a far data dal 19 luglio 2018 e non conclusi diretti a:

  • migliorare l'efficienza energetica
  • installare impianti a fonte rinnovabile la cui energia sia interamente destinata all'autoconsumo nell'unità operativa.

Attraverso il finanziamento è possibile coprire fino all'80% delle spese ammissibili:

  • il 40% delle spese ammissibili (fino a un massimo di 200.000 euro) consistente in un finanziamento a tasso agevolato, comprensivo dello 0,5 annuo dell’importo del finanziamento per l'abbattimento costo garanzia
  • fino al 40% delle spese ammissibili è concesso sotto forma di contributo a fondo perduto.

Il finanziamento potrà riguardare solo una forma di agevolazione, che potrà arrivare fino al 40% dell'investimento ammissibile. Le domande di ammissione all'agevolazione devono essere redatte esclusivamente online accedendo al sistema bandi on line dal sito filse.it dal 1 marzo 2019 al 11 marzo 2019. La procedura informatica sarà disponibile nella modalità off-line a far data dal 1° febbraio 2019.

Potrebbe interessarti

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • «Ti ricordi di me?», poi spara all'ex moglie e la uccide. Caccia all'uomo

Torna su
GenovaToday è in caricamento