Amt cambia le regole e le edicole rischiano di restare senza biglietti

L'azienda ha comunicato ai giornalai la necessità di un «ridimensionamento dell'esposizione finanziaria» e, quindi, il dimezzamento o in alcuni casi addirittura la cancellazione dei fidi concessi

Da venerdì 1 settembre 2017 potrebbe non essere tanto facile trovare i biglietti per viaggiare sugli autobus Amt nelle edicole. Al rientro dalle ferie, gli edicolanti di Genova hanno trovato un'amara sorpresa ad attenderli: una breve lettera inviata da Amt lo scorso 8 agosto - proprio nei giorni in cui l'ormai ex presidente Ravera rassegnava le dimissioni dalla guida della municipalizzata - nella quale l'azienda comunicava ai giornalai la necessità di un «ridimensionamento dell'esposizione finanziaria» e, quindi, il dimezzamento o in alcuni casi addirittura la cancellazione dei fidi concessi alle edicole sul pagamento dei biglietti dei bus.

Un provvedimento che, nelle intenzioni di Amt, entrerà in vigore da venerdì 1 settembre. «Un autentico fulmine a ciel sereno, che non è stato preceduto da alcun preavviso o percorso di discussione con le associazioni di categoria e sta creando fortissimo disagio in un comparto già fortemente colpito dalla crisi e dal calo delle vendite di quotidiani e periodici - commenta Christian Cartosio, presidente di Fenagi Confesercenti Genova -, che mette in guardia: così si rischia di creare un grave disservizio per i cittadini e i turisti, perché molte edicole a questo punto potrebbero rinunciare a erogare il servizio di vendita dei biglietti o, comunque, non essere più in grado di garantirne la continuità».

«Come Federazione nazionale dei giornalai aderente a Confesercenti speriamo - conclude Cartosio - che anche grazie all'intervento dell'assessore Balleari si possa ripristinare un dialogo con Amt, ormai interrotto da anni, e soprattutto che si possano trovare soluzioni ai problemi dell'azienda senza incidere sulla pelle degli edicolanti».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento