L'aeroporto Colombo "promosso" a scalo di primo livello

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha inserito lo scalo genovese nella lista dei 16 strategici, dopo il declassamento del 2015

L’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova promosso nuovamente a scalo italiano di primo livello: la conferma è arrivata con un documento allegato al Def (Documento di programmazione economica finanziaria) con cui il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha inserito lo scalo genovese tra i 16 ritenuti strategici.

La notizia arriva a due anni dal declassamento del Colombo, che nel 2015 era stato inserito tra i 22 scali di secondo livello: la nuova classificazione tiene conto delle dimensioni dell’aeroporto, del traffico, della sua ubicazione, del ruolo strategico e dell’inserimento nella rete degli scali Core Network della Rete Transeuropea dei Trasporti (Ten-T), criteri che l’aeroporto genovese ha soddisfatto.

In particolare, a “convincere” il Ministero delle Infrastrutture a inserire il Colombo nella lista degli scali di primo livello è stato il collegamento ferroviario previsto nell’ambito del progetto Gate, il cui studio si è concluso a fine 2015 e che ha visto un investimento di 1.152.000 euro, di cui la metà finanziata dall’Unione Europea. Il completamento del collegamento ferroviario, confermano dall’aeroporto, è stato anche inserito nel Piano Operativo del Ministero per la Città Metropolitana di Genova, citato dall’allegato al Documento di Economia e Finanza.

Per il Colombo si tratta dunque di un’ottima notizia, che arriva a poche settimane dallinaugurazione dell’hub di Volotea, che ha scelto proprio Genova come nuova base italiana: «Il ritorno dell’Aeroporto di Genova nella prima fascia degli scali italiani è una notizia che ci soddisfa e che dimostra come la sinergia avviata tra Regione Liguria e Società di gestione aeroportuale stia portando risultati importanti - è stato il commento del governatore della Liguria, Giovanni Toti  - Ora l’obiettivo è continuare sulla strada dell’ammodernamento dello scalo, del miglioramento dell’accessibilità dell’aeroporto e dell’aumento delle rotte».

Soddisfatto anche Marco Arato, presidente di Aeroporto di Genova Spa: «Il riconoscimento del Cristoforo Colombo come “aeroporto di primo livello” rappresenta la conferma della bontà della strategia di investimenti infrastrutturali e intermodali, che contribuiranno al rafforzamento del lavoro di stimolo e promozione delle rotte che l’Aeroporto di Genova ha avviato negli scorsi mesi».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti