Una nuova avventura per l'Accademia della Marina Mercantile

L'Accademia Italiana della Marina Mercantile realizzata dalla Provincia di Genova diventa anche centro di formazione nazionale per Grandi Navi Veloci

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

L’Accademia Italiana della Marina Mercantile diventa anche centro di formazione nazionale per Grandi Navi Veloci, leader del settore Ro-Ro e tra le prime compagnie armatoriali a puntare sull’Accademia realizzata a Genova dalla Provincia e dal mondo marittimo per formare e imbarcare nuovi ufficiali.

Una specifica intesa firmata a Villa Candida, sede dell’Accademia, dal suo presidente Eugenio Massolo e dall’amministratore delegato di Grandi Navi Veloci Roberto Martinelli, sviluppa i rapporti già molto intensi tra i due partner nella progettazione, organizzazione, gestione e divulgazione dicorsi per gli allievi ufficiali e per tutta la formazione continua su nuove conoscenze e procedure, dalla sicurezza all’informatica, dall’inglese tecnico ai protocolli alberghieri e dell’igiene dei cibi. L’Accademia della Marina Mercantile, ora anche nuovo ITS per le professioni del mare, “registra – ha detto Eugenio Massolo – il 100% di occupazione per i nuovi ufficiali di coperta e di macchina già formati,e diventare centro di formazione nazionale per Grandi Navi Veloci è un’altra tappa molto importante che rafforza e valorizza ulteriormente le nostre funzioni e le sinergie con la compagnia e il comparto marittimo.”

Pronti a partire 22 corsi di formazione continua per 240posti nel management e nel personale di Grandi Navi Veloci e nell’ultimo anno altri 218 hanno partecipato con l’Accademia ai corsifinanziati dalla Provincia e dalla stessa compagnia. Davanti ai rappresentanti delle istituzioni (fra gli altri l’ammiraglio Felicio Angrisano comandante del Porto, il direttore regionale del Miur Giuliana Pupazzoni, l’assessore provinciale Francesco De Simone e ilpresidente del Consiglio Comunale Giorgio Guerello) e allo schieramento dei cadetti, Eugenio Massolo e Roberto Martinelli hanno poi salutato lanascita del nuovo centro di formazione scoprendo una targa sul cancello dell’Accademia.

“Apporla – ha detto Roberto Martinelli – ci fa sentire un po’ a casa nostra e dimostra la volontà di continuare e sviluppare in una dimensione sempre più profonda la collaborazione con l’Accademiadella Marina Mercantile, allargando la gamma dei corsi e investendo ancora più risorse in un settore fondamentale come la formazione.”

Grandi Navi Veloci quest’anno ha registrato il suo record di ricavi, chiaro segnale, nonostante la crisi economica e i prezzi del carburante alle stelle, dell’importanza e vitalità della compagnia e la nuova intesa sulla formazione, ha detto l’assessore Francesco De Simone “è un’altra dimostrazione dell’importanza e della validità dell’Accademia voluta a Genova dalla Provincia e dal suo presidente Repetto performare nuove leve di ufficiali e rafforzare le professioni del mare”.

Torna su
GenovaToday è in caricamento