Stoccafisso accomodato: la ricetta della tradizione

  • Categoria

    Secondo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    1 ora
  • Dosi

    4 persone

Antica ricetta genovese amata da grandi e piccini

La ricetta

Italiano

Tra i piatti della tradizione genovese non può mancare lo "stocchefisce accomodou", lo stoccafisso accomodato.

Nelle vecchie osterie genovesi lo si trovava soprattutto il venerdì, "giorno di magro", e per la sua riuscita molto dipende dalla qualità dello stoccafisso, che dev'essere ben ammollato. 

Al giorno d'oggi va molto in voga nei ristoranti, dove è soggetto a fantasiose rivisitazioni.

Preparazione

Iniziamo pulendo bene lo stoccafisso, dopodiché tagliamolo a pezzi.

Tritiamo le verdure e soffriggiamole in tegame, possibilmente in terracotta, con l'olio.

Aggiungiamo lo stoccafisso e i pinoli abbrustoliti.

Mettiamo a bagno i funghi in acqua per qualche minuto, strizziamoli, tritiamoli e uniamoli allo stoccafisso.

Versiamo il vino (circa un bicchiere) e lasciamo evaporare.

Saliamo e aggiungiamo un po' di acqua calda.

Lasciamo cuocere e dopo mezz'ora circa, versiamo patate e la passata di pomodoro (1 cucchiaio circa) sullo stoccafisso. Lasciamo cuocere per altri 20 minuti circa.

Uniamo le olive, e dopo 10 minuti togliamo dal fuoco: il nostro stoccafisso accomodato è pronto per essere portato in tavola!

Credits: IG@lassabuie_al107501

Torna su
GenovaToday è in caricamento