Ricetta tradizionale della ratatuia ligure: tutto il buono della verdura

  • Categoria

    Contorno
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    50 minuti
  • Dosi

    4 persone

Un ottimo modo per utilizzare le verdure "abbandonate" in frigo

La ricetta

Italiano

Avete un sacco di verdure diverse da utilizzare prima che vadano a male, magari abbandonate in fondo al frigo? Perché non risolvere tutto con la ratatuia?

È un piatto ligure in cui vengono utilizzati tanti tipi di verdure diverse, in maniera originale e gustosa. E la tradizione si diffonde: la ratatuia (parola che, secondo alcune fonti, deriverebbe da "ravatto", cosa di poco conto, giusto per indicare che per prepararla si usano gli "scarti" della cucina) è diffusa pure nel Basso Piemonte e si trova anche in Francia con il nome "ratatouille".

Preparazione

Iniziamo lessando i fagioli e portiamoli a metà cottura. Nel frattempo, in un tegame, facciamo soffriggere la cipolla tagliata a fettine. 

Puliamo e tagliamo a pezzi le verdure, e mettiamole (tranne le zucchine) nel soffritto, aggiungendo i pomodori passati al colino.

Uniamo i fagioli e il basilico, il pepe e il sale. Cuociamo a fuoco basso e, dopo 20 minuti, aggiungiamo le zucchine. 

Cuociamo ancora per 40 minuti, e la ratatuia sarà pronta per essere servita in tavola.

Torna su
GenovaToday è in caricamento