Voltri, Tursi promette: «Passeggiata riaperta entro fine maggio»

I lavori, iniziati nelle scorse settimane, prevedono una serie di interventi di ricostruzione e messa in sicurezza. Al via anche il ripascimento delle spiagge di Vesima

La passeggiata di Voltri tornerà fruibile per genovesi e turisti entro la fine di maggio, la spiaggia di Vesima - nella sua integrità - dovrebbe essere pronta l’estate alla luce dell’imminente ripascimento: questi i tempi dettati dall’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Paolo Fanghella, nel corso del consiglio comunale di martedì pomeriggio. 

Fanghella ha risposto a un’interrogazione presentata dalla consigliera del Pd Cristina Lodi, preoccupata per i danni causati dalla mareggiata dell’ottobre 2018 al lungomare del ponente: «I lavori, come ormai è noto, sono già iniziati, e da parte di Aster c’è l’impegno a concluderle la parte legata alle pavimentazioni in legno, entro fine maggio. Stiamo intervenendo non solo sul danno causato dalla mareggiata, ma anche da quello causato dal passare del tempo, gli animali hanno eroso la parte sottostante il legno».

Più complicati i lavori sulla parte in muratura, dove sorge anche il bar: «Abbiamo trovato un accordo con l’autorità portuale su come intervenire, contiamo di concludere entro giugno, il tutto prendendo anche in considerazione gli interventi necessari per realizzare le rampe per disabili e la nuova protezione sotto il parapetto». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda Vesima, invece, gli interventi previsti riguardano il ripascimento di tutte e tre le spiagge e la demolizione dei Bagni Marina, propedeutica alla ricostruzione: «Nei prossimi giorni arriveranno 4500 metri cubi di materiale dal rio San Pietro per avviare il ripascimento, dalla Regione sono stati sbloccati quasi 2 milioni per Punta Nave e il resto degli interventi. La Regione ci ha inoltre rimborsato 430mila euro per gli interventi effettuati in somma urgenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contromano in corso Europa, al volante non c'è nessuno

  • Aster assume, indetti tre nuovi bandi: come partecipare

  • Tragedia sul monte Bianco, morti due alpinisti genovesi

  • Si tuffa a Punta Chiappa e batte la testa sugli scogli

  • Bar in bancarotta: imprenditore si finge dipendente e prende la disoccupazione

  • Ogni mattina fanno colazione insieme, finché un giorno lei lo deruba

Torna su
GenovaToday è in caricamento