Voltri, sui cassonetti insulti contro l'assessore Garassino

«Rumenta» e «Lega=fascismo» sono alcune delle scritte offensive comparse nel quartiere. Immediata la condanna da parte dei colleghi dell'assessore alla Legalità

L’assessore comunale alla Legalità, Stefano Garassino, nel mirino dei vandali.

Nella giornata di giovedì, su alcuni cassonetti avanti a un istituto bancario di Voltri, sono infatti comparsi insulti e scritte offensive tracciate con la bomboletta spray, sia contro l’attuale assessore leghista alla Legalità sia contro la Lega stessa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediata la replica di Garassino, che da Facebook ha sottolineato che  «insultano e imbrattano, ma noi andiamo avanti lo stesso», e molti i messaggi di supporto e sostegno condivisi dai colleghi, dall’assessore al Commercio, Paola Bordilli, al consigliere delegato Sergio Gambino passando per altri esponenti del centrodestra genovese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: «Primo tempo sta per finire, prepariamoci al secondo»

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento