EasyJet lascia l’aeroporto di Genova: non confermate le rotte per il 2020

La conferma dalla direzione del Colombo: la compagnia aerea britannica low cost ha deciso di non confermare i voli operati sino a questa estate

EasyJet lascia l’aeroporto di Genova: la compagnia aerea britannica low cost ha deciso di non confermare per il 2020 le tratte operate sullo scalo genovese, una doccia fredda che arriva dopo una stagione che, stando ai dati diffusi dallo stesso aeroporto e dalla Regione, ha registrato numeri in crescita.

La notizia è stata confermata dalla stessa direzione del Colombo, che in una nota ha chiarito che i voli di EasyJet da e per Genova sono confermati sino al termine dell’attuale stagione estiva: Londra Luton fino al primo ottobre, Berlino fino al 20 ottobre, Manchester fino al 24 ottobre, Bristol fino al 26 ottobre, mentre il volo per Amsterdam è stato operato, come inizialmente programmato, fino allo scorso primo settembre. La compagnia aveva inaugurato il primo volo da Genova a inizio 2018.

«La decisione è basata su risultati economici e scenari di incertezza - fanno sapere dal Colombo - stiamo lavorando per trovare vettori che possano sfruttare l’avviamento delle rotte non confermate con l’impegno di ampliare quanto positivamente fatto».

«Ci rammarichiamo di una decisione giunta nonostante le azioni di supporto e la buona relazione commerciale con il vettore, riconfermata anche ultimamente - proseguono dal Colombo - Si tratta di una decisione, è bene precisarlo, che rientra nelle prerogative della compagnia aerea, essendo tipicamente riconducibile alla redditività delle rotte rispetto a mercati concorrenti. Aeroporto di Genova S.p.A. ha fatto quanto in suo potere per scongiurare la decisione, nel rispetto delle normative europee».

Aeroporto di Genova S.p.A. ha quindi precisato che nel 2019, circa 80.000 passeggeri hanno volato o voleranno da e per Genova sulle rotte sin qui operate da easyJet, «vettore con il quale Aeroporto di Genova S.p.A. auspica di avviare nuove collaborazioni in un prossimo futuro».

Il governatore Toti: «Il 2018 è stato l'anno dei record per il Colombo»

«Nell’anno dei record per l’aeroporto di Genova, rammarica apprendere che la compagnia EasyJet non rinnova le rotte da e per Genova: una decisione assunta nonostante le azioni di supporto messe in atto da Aeroporto di Genova SpA», è stato il commento del governatore ligure, Giovanni Toti, che si ha sottolineato che «l’impegno delle istituzioni locali, Regione in testa, è quello di proseguire nel rilanciare lo scalo attraverso un dettagliato piano che sta dando risultati straordinari come dimostrano i numeri record di voli e passeggeri di questa estate».

“Dopo l’anno record del 2018 nel quale l’Aeroporto di Genova è stato lo scalo italiano con il maggior tasso di crescita in termini di passeggeri (+16.5%) - ha aggiunto il governatore ligure - il Colombo ha proseguito anche nel 2019 la sua crescita, facendo registrare, nei primi 8 mesi dell’anno un incremento di passeggeri del 7,1%. Agosto poi è stato un mese record nella storia dello scalo per numero di passeggeri che sono arrivati a 181.698. Un anno in cui c’è strato un incremento delle rotte, con 45 destinazioni servite da voli di linea, ben 11 in più rispetto al 2018».

«Inoltre l’aeroporto di Genova insieme all’Autorità di Sistema del Mar Ligure Occidentale - prosegue ancora Toti - hanno affidato la scorsa settimana la progettazione della nuova aerostazione per garantire anche in futuro nuovi spazi di crescita, grazie ad uno stanziamento di 20 milioni di euro; a questo si deve aggiungere un ulteriore investimento da parte di Regione Liguria che ha consentito al Colombo di migliorare la sua estetica, valorizzando le eccellenze enogastronomiche del territorio, le località della nostra regione e l’apertura della terrazza dell’aeroporto a passeggeri e visitatori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

Torna su
GenovaToday è in caricamento