Prova a rientrare nella casa da cui è stato sfrattato e prende a calci i poliziotti

Un uomo di 33 anni ha cercato di rientrare nell'appartamento dal quale era stato sfrattato in vico Angeli e ha aggredito i poliziotti che hanno cercato di impedirglielo

Un uomo di 33 anni e origini tunisine ha cercato di rientrare nell'appartamento dal quale era stato sfrattato e ha aggredito i poliziotti che hanno cercato di impedirglielo. Per questi motivi è stato arrestato per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato anche per danneggiamento aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale.

Il 33enne era stato sfrattato il giorno prima da un appartamento di proprietà di Arte di Vico Angeli, il cui ingresso era stato murato per impedire occupazioni abusive. Per nulla scoraggiato l'uomo, nella notte tra martedì 3 e mercoledì 4 luglio 2018, è tornato munito di martello e cacciavite e ha iniziato a praticare dei fori sul muro. Tuttavia, un colpo maldestro o la scarsa qualità degli attrezzi scelti ha provocato la rottura del martello e un taglio ad un dito della mano, facendolo desistere dai propri propositi.

Quando ha provato ad allontanarsi, ha trovato sulla propria strada i poliziotti delle volanti, a cui ha accampato scuse circa la propria presenza sul posto, per poi ammettere le proprie responsabilità di fronte all’evidenza. Ma quando la vicenda poteva concludersi con una denuncia per danneggiamento aggravato, ecco il tentativo di fuga dell’uomo e la violenta resistenza opposta agli agenti che lo contenevano, colpiti con calci e pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due poliziotti sono stati medicati in ospedale, entrambi con una prognosi di 8 giorni. Per il 33enne è invece scattato l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre ad un’ulteriore denuncia per oltraggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Lutto all'Acquario di Genova, morto il delfino Teide

Torna su
GenovaToday è in caricamento