Prova a rientrare nella casa da cui è stato sfrattato e prende a calci i poliziotti

Un uomo di 33 anni ha cercato di rientrare nell'appartamento dal quale era stato sfrattato in vico Angeli e ha aggredito i poliziotti che hanno cercato di impedirglielo

Un uomo di 33 anni e origini tunisine ha cercato di rientrare nell'appartamento dal quale era stato sfrattato e ha aggredito i poliziotti che hanno cercato di impedirglielo. Per questi motivi è stato arrestato per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato anche per danneggiamento aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale.

Il 33enne era stato sfrattato il giorno prima da un appartamento di proprietà di Arte di Vico Angeli, il cui ingresso era stato murato per impedire occupazioni abusive. Per nulla scoraggiato l'uomo, nella notte tra martedì 3 e mercoledì 4 luglio 2018, è tornato munito di martello e cacciavite e ha iniziato a praticare dei fori sul muro. Tuttavia, un colpo maldestro o la scarsa qualità degli attrezzi scelti ha provocato la rottura del martello e un taglio ad un dito della mano, facendolo desistere dai propri propositi.

Quando ha provato ad allontanarsi, ha trovato sulla propria strada i poliziotti delle volanti, a cui ha accampato scuse circa la propria presenza sul posto, per poi ammettere le proprie responsabilità di fronte all’evidenza. Ma quando la vicenda poteva concludersi con una denuncia per danneggiamento aggravato, ecco il tentativo di fuga dell’uomo e la violenta resistenza opposta agli agenti che lo contenevano, colpiti con calci e pugni.

Due poliziotti sono stati medicati in ospedale, entrambi con una prognosi di 8 giorni. Per il 33enne è invece scattato l’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre ad un’ulteriore denuncia per oltraggio.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento