Notte all'insegna del forte vento, qualche danno in città

Oltre al terribile incendio divampato sulle alture di Cogoleto, anche nel capoluogo ligure le raffiche hanno causato qualche problema

Foto di Francesca Bisogno, gruppo Facebook Sei di Castelletto se...

Si è calmato soltanto in mattinata, dopo una notte difficile, il vento che dalla serata di lunedì ha iniziato a soffiare con violenza sulla regione.

Le raffiche, che hanno raggiunto punte di 141.1 km/h al Lago di Giacopiane e 135.4 al porto di Arenzano, hanno causato i danni più gravi sulle alture tra Cogoleto e Lerca, dove in nottata è divampato un tremendo incendio che ha costretto all’evacuazione di 47 persone, ma anche a Genova si è registrato qualche disagio, legato sopratutto a grondaie e cartelloni pericolanti, tetti scoperchiati e alberi caduti.

A Castelletto, in particolare, uno degli antichi pini che ombreggiano Spianata non ha resistito alle raffiche ed è in parte crollato sulle auto parcheggiate, costringendo Aster a intervenire per abbatterlo.

Moltissimi anche i danni agli scooter parcheggiati in strada e fatti cadere sull’asfalto, qualche danno alle auto per la caduta di oggetti da balconi e davanzali.

Per tutta la giornata di martedì, via ricordato, resta in vigore l'avviso per vento e il conseguente divieto di transito ai motocicli, mezzi telonati e furgonati sulla Sopraelevata e la chiusura al pubblico di giardini, parchi storici comunali e cimiteri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

Torna su
GenovaToday è in caricamento