Unioni civili, a Genova il primo sì. Trenta le coppie in lista d'attesa

Sabato mattina, gli uffici di corso Torino hanno ospitato le celebrazioni della prima coppia: due donne che hanno chiesto privacy e riservatezza. E l'elenco delle richieste cresce sempre di più

Una cerimonia intima, a porte chiuse, con cui celebrare un amore per troppo tempo non riconosciuto dalle istituzioni: anche Genova, a poco meno di tre mesi dall’entrata in vigore della legge Cirinnà, ha ospitato la sua prima unione civile, con le due innamorate che hanno varcato l’ingresso degli uffici comunali di corso Torino sabato mattina per pronunciare il fatidico “sì” davanti al funzionario capo dell’Anagrafe.

Una giornata all’insegna della gioia e dell’emozione, in cui però non si è visto nessun flash, e in cui non è arrivata alcuna dichiarazione ufficiale: la coppia ha chiesto riservatezza e privacy per poter festeggiare con i parenti e gli amici più stretti, anche se l’eco della prima unione civile celebrata nel capoluogo ligure si è inevitabilmente diffuso. 

Dal Comune, intanto, fanno sapere che la lista delle cerimonie prenotate per le prossime settimane cresce sempre di più: sono 30 a oggi le coppie che hanno contattato gli uffici per presentare la propria richiesta, e per sottolineare l’importanza dell’entrata in vigore di una legge che riconosce finalmente l’unione tra persone dello stesso sesso, il sindaco Doria ha deciso di aprire alle coppie il Salone di Rappresentanza di Tursi, dove spesso vengono celebrati matrimoni.

Ma Genova, che aderisce insieme con La Spezia alla Rete Ready (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere) e che già nel 2013  si era dotata del Registro delle Unioni civili, non è l’unica città ligure ad averne celebrate di recente: nella giornata di venerdì sono state altre due le coppie che si sono giurate amore eterno, una a Sanremo e una a Lavagna, e da una recente indagine condotta da Arcigay emerge che sono stati 26 su 230 i Comuni che hanno dato disponibilità alle celebrazioni, tra cui spiccano Sori, che ha deciso di mettere a disposizione la spiaggia per le unioni civili, e Rossiglione, dove il 24 settembre verrà celebrata la prima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Scooter contro auto della polizia, un morto

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Incidente al casello, un morto

  • A San Desiderio l'ultimo saluto a Luca

Torna su
GenovaToday è in caricamento