Corso Italia: dalla discoteca alla questura minacciando tutti

Venerdì notte un genovese di 26 anni, in evidente stato d’ebbrezza, si è reso responsabile di alcuni atteggiamenti offensivi e minacciosi nei confronti del personale della discoteca Makò di corso Italia

Venerdì notte un genovese di 26 anni, in evidente stato d’ebbrezza, si è reso responsabile di alcuni atteggiamenti offensivi e minacciosi nei confronti del personale della discoteca Makò di corso Italia.

Gli agenti intervenuti hanno cercato di calmare il ragazzo, ma il giovane, oltre a pronunciare frasi intimidatorie, si è scagliato contro gli operatori cercando di divincolarsi dalla loro presa.

Accompagnato in questura, il 26enne ha continuato con il suo atteggiamento ostile pronunciando frasi offensive, minacciando gli agenti e rifiutandosi di fornire il proprio documento. Per il focoso giovane è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto d’indicazione dell’identità personale.

Inoltre gli è stata contestata la violazione amministrativa per ubriachezza in luogo pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olga, dall'Uzbekistan a Genova per aprire la prima "sfuseria" dei vicoli

  • Nuovo ponte: ecco come verrà sollevata la maxi campata

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Scantinato strapieno di piante di marijuana, la polizia cerca padre e figlio

  • Nuovo ponte: maxi trave è troppo lunga, il varo slitta per "limarla"

  • Evasore totale affitta villa extra-lusso su Airbnb, scatta il sequestro

Torna su
GenovaToday è in caricamento