Acquista e paga una stufa sul web ma i venditori lo truffano e spariscono

È successo ai danni di un 50enne di Cicagna: i carabinieri sono riusciti a risalire all'identità dei truffatori

Due ragazzi pregiudicati, residenti in Sicilia, di 23 e 30 anni, sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri della Stazione di Cicagna per il reato di truffa aggravata in concorso mediante utilizzo di piattaforma informatica.

Tutto ha inizio lo scorso dicembre: i due, dopo aver pubblicato un sito internet un'inserzione per vendere una stufa, sono stati contattati dalla vittima (un 50enne residente a Cicagna) interessata all’acquisto.

I due truffatori, dopo aver ricevuto la somma di 450 euro su un conto corrente si sono resi irreperibili senza consegnare alcunché.

Il 50enne dopo aver aspettato e tentato inutilmente di contattarli, si è rivolto ai carabinieri che, al termine delle indagini, sono riusciti a risalire alle identità dei due ragazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

Torna su
GenovaToday è in caricamento