Sgominato traffico internazionale di cocaina: 5 arresti

Il blitz della Guardia di Finanza ha consentito di scoprire un "giro" da oltre 77 chili di cocaina

È stata denominata "Rebuffo" l'operazione svolta dalle Fiamme Gialle genovesi, che ha portato alla scoperta di un giro internazionale di cocaina nonché all'arresto di cinque persone.

Oltre 77 kg di cocaina

Il blitz della Guardia di Finanza di Genova ha permesso di sgominare una gang che ha gestito lo sbarco di oltre 77 chili di cocaina al porto di Genova, nascosti in un container imbarcato su una nave mercantile attraccata al porto di Genova.

L’operazione segna l’epilogo della complessa attività investigativa svolta dal Nucleo di Polizia Tributaria – G.I.C.O – Sezione G.O.A. che ha permesso di accertare che alcuni operatori portuali recuperavano già da tempo partite di cocaina nascoste all’interno di container provenienti dal Sud America, attraverso cargoship.

I 66 panetti di cocaina trovati questa volta erano nascosti all’interno di due borsoni in un container caricato in Sud America.

Il sistema del "rip-off"

Il sistema utilizzato è stato quello del cosiddetto rip-off: alcuni operatori portuali corrotti, sfruttando il loro lavoro, aprivano i container interessati, dietro precise disposizioni, e poi prelevavano il carico illecito.

Un giro milionario

La droga avrebbe fruttato, se messa in commercio, oltre 3 milioni di euro. Nel corso delle operazioni di perquisizione sono stati sequestrati, inoltre, grammi 96,07 di hashish, 1.580 euro in contanti, 4 automobili, un computer e 18 telefoni cellulari.

In manette sono finiti due cittadini albanesi e tre italiani, portati nel carcere di Marassi con le pesanti accuse di acquisto ed importazione di stupefacenti con le aggravanti della transnazionalità e della ingente quantità.

L’operazione svolta testimonia la delicatezza del Porto di Genova che, come è normale per la funzione che svolge, rappresenta una porta aperta verso il mondo, dalla quale i malintenzionati che ne vogliono approfittare debbono passare, puntando su alcuni operatori portuali criminali.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento