Chiesta l'assoluzione per il poliziotto che sparò a Jeff Tomalà

Il prossimo 26 settembre saranno ascoltate la difesa e le parti civili. Davanti al tribunale amici e parenti di Jefferson hanno esposto striscioni per chiedere "verità e giustizia"

Questa mattina in tribunale a Genova il pubblico ministero Walter Cotugno ha chiesto l'assoluzione per Luca Pedemonte, l'agente che aveva sparato al 22enne Jefferson Tomalà, uccidendolo, nel corso di un tso nel giugno 2018 a Sestri Ponente. Pedemonte è accusato di eccesso colposo di legittima difesa.

Il prossimo 26 settembre saranno ascoltate la difesa e le parti civili. Dopo la perizia tecnica, il pubblico ministero aveva chiesto l'archiviazione, rigettata dal giudice delle indagini preliminari Franca Borzone.

Questa mattina davanti al tribunale amici e parenti di Jefferson hanno esposto striscioni per chiedere "verità e giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

Torna su
GenovaToday è in caricamento