Amianto e Terzo Valico, una fiaccolata per chiedere la chiusura del cantiere di Cravasco

Gli attivisti del movimento Valverde No Tav hanno organizzato una manifestazione per invocare lo stop dei lavori dopo il ritrovamento di percentuali di amianto superiori ai limiti di legge

Una fiaccolata da Pontedecimo a Campomorone per protestare contro i lavori per il Terzo Valico e chiedere la chiusura del cantiere di Cravasco, fermo da quando è stata riscontrata la presenza di amianto oltre i limiti previsti per legge: questa l’iniziativa lanciata dal comitato ValVerde NoTav, che ha dato appuntamento a tutti i manifestanti per sabato 24 ottobre alle 17.30 nel piazzale delle piscine.

«A fronte di un progetto da sempre controverso, basato su dati che la storia ha già decretato come falsi, con pesanti e irreversibili ripercussioni sull'ambiente, l'amianto farà inevitabilmente lievitare i costi ed esporrà lavoratori e popolazioni a rischi sempre maggiori», fanno sapere gli attivisti del movimento, sottolineando come Cociv, il generale contractor cui è stata affidata la realizzazione dell’opera, non abbia seguito il protocollo di sicurezza per lo smaltimento dell’amianto trovato durante gli scavi e, dopo lo stop ai lavori, non abbia ancora presentato un piano di sicurezza in vista di eventuali ritrovamenti futuri.

«Oggi non c'è chiarezza sul giorno del ritrovamento dell'amianto e sui luoghi di smaltimento, mancano la maggior parte dei dati di rilevamento della qualità dell'aria, violazioni nelle procedure di smaltimento sono state smascherate dal movimento seguite da sanzioni da Asl», proseguono gli attivisti, evidenziando anche il fatto che l’amianto sia stato ritrovato nella Cava Castellaro, un sito destinato allo smaltimento di materiale non tossico.

Si tratta dell’ennesima manifestazione organizzata da comitati e residenti della zona per protestare contro i lavori e invocare la chiusura del cantiere, questione che verrà dibattuta anche in consiglio comunale martedì prossimo, in una seduta straordinaria convocata per valutare la richiesta, da parte di Movimento 5 Stelle e da AltraCampomorone, di un’ordinanza sindacale che disponga la chiusura per motivi di salute pubblica.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo rossa tra domenica sera e lunedì: scuole chiuse, le previsioni del tempo

  • Allerta rossa, Limet: «È come se la Liguria fosse sommersa di benzina. Finchè qualcuno non spara il colpo»

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Maltempo, breve tregua prima della nuova "ondata": ecco cosa aspettarsi

  • Ferrari si schianta in autostrada, ferito il guidatore

Torna su
GenovaToday è in caricamento