Preparavano un attentato, terroristi islamici condannati

Antar Abdelhakim è stato condannato a 5 anni, il fratello Hossameldin e Tarek Sakher a sei anni. Assolto Hosny Mahmoud El Hawary Lekaa, arrestato di ritorno da un viaggio alla stazione di Principe

Pime tre condanne per fiancheggiamento del terrorismo islamico in Liguria. Le ha emesse questa mattina il giudice per l'udienza preliminare del tribunale di Genova a carico dei fratelli egiziani Antar e Hossameldin Abdelhakim, 43 e 36 anni, residenti il primo a Finale Ligure e il secondo a Cassano d'Adda in provincia di Milano, e di Tarek Sakher, algerino di 34 anni a lungo residente a Tradate (Varese).

Antar Abdelhakim è stato condannato a 5 anni, il fratello Hossameldin e Sakher a sei anni. Assolto Hosny Mahmoud El Hawary Lekaa, egiziano, 31 anni, domiciliato a Borghetto Santo Spirito e arrestato a Genova di ritorno da un viaggio nel suo paese.

In numerosi messaggi, scambiati sulla piattaforma Telegram, i quattro avevano manifestato l'intenzione di commettere un attentato in Italia, probabilmente a Milano. Oltre a questo facevano da tramite tra esponenti del Califfato e aspiranti kamikaze oppure instradavano giovani pronti a combattere verso Siria e Libia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento