Esercitazione anti terrorismo a Genova, Roma e Bologna

Oltre 150 fra carabinieri e poliziotti sono stati impegnati in tre esercitazioni, avvenute contemporaneamente in altrettante città. A Genova la zona scelta è stato il porto

La scorsa notte si è svolta una esercitazione congiunta tra le unità di primo intervento antiterrorismo della polizia e dell'Arma dei carabinieri a Roma, Bologna e Genova. L'attività è nata nell'ambito dell'intensificazione dell'attività di prevenzione all'indomani dell'attentato terroristico di Barcellona, secondo le direttive del ministro dell'Interno.

In tale prospettiva, è stata pianificata una esercitazione congiunta tra le unità di primo intervento antiterrorismo della polizia e dei carabinieri, contemporaneamente in tre diverse città e in scenari operativi complessi e differenziati.

Al termine dell'attività di pianificazione e individuazione degli obiettivi, l'esercitazione si è svolta nella scorsa notte simulando attacchi terroristici in tre diversi contesti operativi: a Roma in una stazione della metropolitana, a Bologna nel parcheggio sotterraneo della stazione ferroviaria dell'alta velocità e a Genova in una zona d'imbarco del porto.

Guarda le immagini dell'esercitazione

In ciascuna città all'esercitazione hanno partecipato unità Uopi (Unità operative di primo intervento) della polizia insieme a Sos (Squadre supporto operativo) o Api (Aliquote di primo intervento) dell'Arma, supportati da equipaggi delle volanti, dei Reparti Prevenzione Crimine della polizia e Radiomobili dei carabinieri per accerchiare gli obiettivi, per un totale di oltre 150 uomini.
 
Le esercitazioni, realizzate con lo scopo di testare la capacità e velocità di reazione a una notizia di attentato, o possibile attentato, in corso e la sinergia operativa tra le unità di primo intervento delle due forze di polizia hanno avuto esito positivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Molesta i clienti del ristorante e morde i carabinieri, ricoverata in tso

Torna su
GenovaToday è in caricamento