Teatro Stabile, online il bando per il nuovo direttore

Iniziativa senza precedenti per l'istituzione genovese, che ha pubblicato sul sito ufficiale il regolamento per inviare candiature: il prescelto prenderà il posto di Carlo Repetti

In attesa del programma della stagione 2014-2015, il Teatro Stabile di Genova lancia un’iniziativa senza precedenti pubblicando online il bando di concorso internazionale per la selezione del nuovo direttore, che a partire da dicembre prenderà il posto di Carlo Repetti, che aveva annunciato le dimissioni a giugno dopo 14 anni.

Il bando è visibile sul sito ufficiale dello Stabile e scadrà il 20 ottobre 2014 alle 18, termine oltre il quale non verranno più accettate candidature: tra i requisiti richiesti al nuovo direttore, un’esperienza di almeno 5 anni “nell’organizzazione e direzione manageriale, organizzativa e artistica, maturata in ambito teatrale o in istituzioni culturali”. Per Eugenio Pallestrini, presidente del teatro, si tratta di “un’iniziativa non comune per l’Italia ed è interessante soprattutto perché si tratta del primo concorso lanciato con le nuove norme sullo spettacolo dal vivo. Il nuovo direttore avrà dunque il compito di traghettare la nostra istituzione dalla configurazione di teatro stabile a quella di teatro nazionale. Sarà una svolta, un forte cambiamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vogliamo dare un respiro internazionale, non soltanto europeo al concorso. Vogliamo fare bene e farlo nella maniera più trasparente possibile”, ha continuato Pallestrini, che ha speso parole d’elogio per Repetti: “Ha fatto molto bene in queste stagioni durante le quali è stato riconfermato per tre volte. Visti i risultati fortemente positivi, sia sotto il profilo artistico sia dal punto di vista economico, dal momento che il bilancio è stato sempre in pareggio, eravamo pronti ad andare avanti con lui, ma pensa di dedicarsi ad altri progetti”. Per aumentare la diffusione a livello internazionale, a partire da settembre verranno pubblicati avvisi in inglesi anche su quotidiani esteri come il francese Le Monde e il tedesco Frankfurter Allgemeine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • A settembre su Sky la serie con Paola Cortellesi, ambientata a Genova

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento