Tari 2018, nuove modalità di pagamento

La tassa potrà essere pagata anche tramite internet oppure con il codice Qr, presente sugli avvisi Tari 2018

Il Comune di Genova, oltre ai consueti canali di pagamento, ha attivato modalità innovative che permettono di pagare la Tari più rapidamente e senza commettere errori, attraverso il codice bidimensionale (QRcode) o l'indirizzo web (url) presenti negli avvisi Tari 2018 per le utenze domestiche ovvero la videobolletta; oppure con il codice a barre presente in fondo ad ogni modello F24, per l'acquisizione automatica e senza errori dei dati dell'F24; infine con il codice bidimensionale (QRcode) riportato sul retro dei modelli F24, per pagare con carta di credito tramite smartphone.

I titolari di partita Iva dovranno effettuare il versamento a mezzo F24 seguendo le specifiche modalità previste dalla legge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il pagamento con in Qrcode bisogna scaricare un'applicazione che legge questi segni, con essa inquadrare il codice e in automatico comparirà un video con le istruzioni. Tramite pc basta digitare sul browser la url che si trova in bolletta. Restano valide le tradizionali modalità di pagamento con bollettino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus: i casi positivi sono 2.758, oltre 1.300 i ricoverati

  • «Pizze gratis a chi non può comprarsi da mangiare», l'iniziativa solidale della pizzeria di Struppa

  • Buoni spesa, Bucci: «A partire da mercoledì si potranno richiedere»

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • All'Ipercoop L'Aquilone la spesa si fa prenotando l'accesso

Torna su
GenovaToday è in caricamento