Suora accoltellata per difendere il parrocco, choc a Sestri Ponente

La giovane, una 31enne di origini indiane, ha fatto scudo con il proprio corpo a don Giobatta Delfino, preso di mira da un uomo che ha fatto irruzione nella chiesa di San Francesco d'Assisi urlando «sono il diavolo»

È entrato nella chiesa di San Francesco d’Assisi, dove si stava celebrando messa, brandendo un coltello lungo 40 centimetri, e si è subito scagliato verso l’anziano parrocco: «Sono il diavolo», ha urlato puntando la lama contro l’85enne don Giobatta Delfino.

A impedire che venisse colpito, con tutta probabilità a morte, è stata una giovane suora, una 31enne di origini indiane che gli ha fatto scudo con il suo corpo. La lama l’ha ferita alla gola, fermandosi fortunatamente al muscolo: solo per pochi millimetri, a Sestri Ponente, non si è consumata una tragedia.

Quanto è successo venerdì pomeriggio in chiesa, sotto gli sguardi scioccati dei fedeli, è ancora in fase di ricostruzione, ma gli uomini della Squadra Mobile sono ormai riusciti a stabilire i punti salienti. L’aggressore è un uomo di 57 anni affetto da problemi mentali, che recentemente ha perso i genitori sprofondando ancora di più nell’instabilità. Volto noto a Sestri Ponente, era conosciuto anche dal parroco, una istituzione per i fedeli della parrocchia di San Francesco d’Assisi, che data l’età si limitava a dire messa durante la funzione pomeridiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì intorno alle 17.30 il 57enne ha fatto irruzione in chiesa, e fuori di sé ha tentato di colpire don Delfino. L’intervento della suora è stato provvidenziale, e ha consentito al parroco di calmare l’uomo in attesa dell’arrivo dei soccorritori, che sono però stati a loro volta aggrediti una volta arrivati sul posto. Il 57enne è stato arrestato, la giovane suora accompagnata al Villa Scassi, dove è stata medicata e stabilizzata e dove tutt’ora si trova in osservazione, ma fortunatamente non più in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento