Non gli presta 10 euro, tentato stupro e coltellate in stazione a Prà

Episodio di violenza all'interno della stazione ferroviaria di Prà, dove un senzatetto ha aggredito un altro clochard tentando lo stupro e poi inferendogli alcune coltellate. La vittima si era rifiutata di prestargli 10 euro

Un tentativo di vendetta di una violenza inaudita. La vittima si era rifiutato di prestargli dieci euro per giocare a videopoker e ha subito la sua rabbia nella sala d'aspetto della stazione ferroviaria di Prà.

L'uomo, un clochard marocchino di 33 anni, lo ha assalito e ha tentato di stuprarlo. Poi di fronte alla reazione della vittima l'ha ferito al volto con una coltellata procurandogli una lacerazione che ha richiesto oltre trenta punti di sutura e quaranta giorni di prognosi.

Per questo l'aggressore è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Arenzano per tentata violenza sessuale e lesioni gravissime.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima, un connazionale coetaneo anche lui senza fissa dimora è stato costretto a un lungo ricovero in ospedale e rimarrà sfigurato in maniera permanente. A tradire l'aggressore oltre alla testimonianza della vittima anche i problemi di deambulazione a una gamba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Coronavirus: in Liguria 3.772 positivi e 595 morti. Scendono i ricoveri in terapia intensiva

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

Torna su
GenovaToday è in caricamento