Utilizzano i treni per trasportare la droga da rivendere: due studenti (di cui una minorenne) nei guai

Denunciati un 19enne di Bogliasco e una 17enne di Camogli, entrambi studenti

Due denunce per spaccio nel levante genovese: i carabinieri di Pieve Ligure, dopo alcune indagini per infrenare la diffusione di droga tra gli studenti della zona, hanno deferito un 19enne di Bogliasco e una 17enne di Camogli, entrambi studenti.

I due, lo scorso maggio, avevano messo in piedi un'attività di spaccio tra Genova e i comuni del Golfo Paradiso. Per evitare controlli su strada mentre trasportavano la droga, utilizzavano i treni regionali.

I carabinieri nel corso dell'indagine hanno sequestrato circa 70 grammi di hashish, 275 euro e strumentazione per il taglio e il confezionamento.

Nell'ambito dello stesso contesto, una 19enne - sorella della minorenne denunciata - è stata denunciata per falsa attestazione a pubblico ufficiale sulla propria identità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, altri due minorenni, entrambi di Pieve Ligure, saranno segnalati all’U.T.G. quali assuntori di droghe.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus: i casi positivi sono 2.758, oltre 1.300 i ricoverati

  • Coronavirus: oltre 2.400 casi in Liguria, aumentano i guariti

  • «Pizze gratis a chi non può comprarsi da mangiare», l'iniziativa solidale della pizzeria di Struppa

  • Buoni spesa, Bucci: «A partire da mercoledì si potranno richiedere»

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

Torna su
GenovaToday è in caricamento