Multedo, in corso lo sgombero del palazzo Eni occupato dallo Spazio Libero Utopia

Le operazioni sono iniziate intorno alle 9 di venerdì mattina. Già a inizio mese la notizia era stata confermata, complice la decisione dell'azienda di riavere lo stabile

Sono iniziate venerdì mattina le operazioni di sgombero del palazzo dell’Eni occupato dal collettivo Spazio Libero Utopia in via Ronchi, nel quartiere genovese di Multedo.

Sul posto la polizia, con la Digos a coordinare le operazioni, iniziate poco prima delle 9. Non si sono verificati disordini (all’arrivo degli agenti l’edificio era deserto), ma la notizia dello sgombero, annunciato già a inizio mese, ha iniziato a diffondersi anche sui social suscitando reazioni contrastanti.

«Lo Spazio Libero Utopia tornerà a essere uno dei tanti luoghi abbandonati e inaccessibili, tristi monumenti al degrado che una certa politica volutamente crea e alimenta - si erano congedati via Facebook “i ragazzi e le ragazze dello Spazio Libero Utopia - Questo posto è nato nel 2014 all'interno di una delle tante aree dismesse e abbandonate della nostra città. A seguito di una costante opera di ristrutturazione e di bonifica, che come spesso avviene all'abbandono di aree industriali non più produttive non era stata adeguatamente eseguita, uno dei tanti luoghi inutilizzati delle nostre periferie è stato per quattro anni un luogo di socialità e di confronto politico»

Dello sgombero - voluto da Eni, titolare dello stabile, e intimato con un provvedimento firmato dal gip del tribunale di Genova - si era parlato anche in consiglio comunale, con l’assessore alla Legalità, Stefano Garassino, che aveva spiegato che «è no stabile occupato abusivamente e l’amministrazione combatte qualsiasi illegalità. Il Comune non ha parte attiva in un futuro sgombero perché è di proprietà di Eni, che ha chiesto alla magistratura di riavere lo stabile. Da quel momento si attivano tutte delle pratiche, tramite questura, per riuscire, nei tempi stabiliti a sgomberare l'immobile».

Potrebbe interessarti

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Spaccia in centro storico, Cassazione annulla arresto: «Vicoli hanno aiutato la polizia»

Torna su
GenovaToday è in caricamento