Il gioco d'azzardo incastra boss dello spaccio: undici arresti

A Rivarolo un boss dello spaccio è stato incastrato a causa del vizio del gioco d'azzardo, sequestrato un chilo e mezzo di eroina, in manette undici persone

Il gioco d’azzardo gli aveva fatto perdere molto denaro e così A.P., spacciatore di 35 anni boss di un gruppo malavitoso, comprava eroina a basso costo per risparmiare e ripianare le perdite al videopoker.

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sampierdarena hanno così potuto rintracciare l'organizzazione arrestando undici persone tra italiani, nordafricani e stranieri dell’Est Europa di cui quattro con ordine di custodia cautelare e sette in flagranza di reato.

La banda agiva soprattutto nel ponente genovese e ruotava intorno al boss con il vizio del gioco, era lui che ogni settimana raccoglieva soldi per fare il ‘carico’ di stupefacente.

Nel corso dell’operazione i carabinieri hanno sequestrato circa 1,5 chili di eroina pura ed una decina di grammi di cocaina. La droga era nascosta in un frullatore di un’abitazione di Rivarolo ed era pronta per essere tagliata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Armato di pistola fa irruzione in pizzeria e minaccia la titolare: paura a Bolzaneto

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

Torna su
GenovaToday è in caricamento