Lungomare Canepa: nuova linea gas, elettrodotti, e altri lavori in corso per i sottoservizi

Due nuovi eletrodotti di alta tensione, tre fangodotti e una nuova linea gas da realizzare

Lavori in corso sul lungomare Canepa, dove si sta realizzando un'attesa rivoluzione. Tra le opere previste, l'allargamento della strada a 6 corsie che dovrebbe essere pronto per metà aprile, ma non solo: il sindaco Bucci di recente ha parlato anche di alberi, nuovi svincoli e pannelli fonoassorbenti.

E, nell'ambito dei lavori che interessano la strada, sono previsti anche significativi interventi - sempre da parte di Sviluppo Genova Spa - per la posa di nuovi sottoservizi o per la sostituzione di quelli interferenti.

I sottoservizi interferenti che sono stati ricollocati sono tubazioni dell’acquedotto (gestite dalla società Ireti) e riguardano in particolare alcune tratte di condotte di diametro 250 e 500, ricollocate nell’area a centro strada e nella carreggiata nord in posizione compatibile, nonché, soprattutto, la condotta principale di diametro 600 presente a centro strada che, proprio in questi giorni, viene ricollocata lato mare nell’ambito dell’area di cantiere all’interno della quale vengono svolte le lavorazioni per il completamento della piattaforma stradale e per la demolizione e ricostruzione del muro doganale a separazione con le aree portuali. I sottoservizi di nuova realizzazione, invece, risultano essere le opere per il passaggio di due nuovi elettrodotti di alta tensione per conto della società Terna Rete Italia (uno lato monte e uno lato mare), quindi la linea di tre fangodotti posti a centro strada, che si congiungeranno con quelli già posati nell’appalto della Strada Guido Rossa, e la predisposizione, sempre a centro strada, di una nuova linea gas.

«Per questo genere di interventi – viene precisato da Sviluppo Genova - occorre distinguere due tipi di sottoservizi: quelli che vengono posti in sostituzione di sottoservizi esistenti, poiché questi ultimi erano incompatibili con l’assetto delle nostre opere a progetto, e quelli nuovi, che gli enti gestori ci hanno chiesto di inserire nei lavori di lungomare Canepa approfittando del cantiere ed evitando quindi di dover tornare a lavori conclusi impiantando nuovi cantieri lungo la strada appena realizzata. I costi dei primi sono posti a carico dell’appalto (cioè vengono pagati da Anas), per gli altri, ovviamente, gli oneri sono a carico dei diversi enti gestori, che rimborseranno Sviluppo Genova per i costi sostenuti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento