Contromano sulla rampa della sopraelevata per sfuggire alla polizia locale

Una volta fermato, l'uomo è risultato con patente sospesa da sette anni e positivo alla prova con etilometro. Il motociclo, di sua proprietà, era sprovvisto di copertura assicurativa

Domenica 31 marzo, poco dopo la mezzanotte una pattuglia della Polizia locale in transito in piazza Dinegro ha notato una motocicletta, che non si è fermata al semaforo rosso. Dopo averla seguita fino al successivo semaforo all'inizio di via Cantore, gli agenti hanno affiancato il motociclo, per chiedere al conducente di accostare. L'uomo è invece ripartito a forte velocità, seguito dall'autopattuglia.

Giunto all'altezza di via San Bartolomeo del Fossato il motociclista ha imboccato la rampa di uscita autostradale contromano, svoltando poi sulle corsie per la direzione levante della strada Aldo Moro, dove gli agenti sono riuisciti a raggiungerlo e a chiudergli la via di fuga col veicolo di servizio.

L'uomo, sprovvisto di documenti personali, è stato trasportato presso gli uffici del comando in piazza Ortiz, dove è stato identificato come un trentatreenne italiano, con patente sospesa da sette anni e positivo alla prova con etilometro. Il motociclo, di sua proprietà, era sprovvisto di copertura assicurativa. L'uomo è stato denunciato per la guida in stato di ebbrezza e il motociclo sequestrato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • Incidente in porto, tre operai feriti

  • Amt, l'orario invernale porta con sé alcune novità

Torna su
GenovaToday è in caricamento