Soldi falsi e droga in tasca, fermato dai poliziotti li aggredisce per evitare i controlli: arrestato

È successo ieri pomeriggio in via Prè. In manette un cittadino di origine senegalese di 43 anni, irregolare e pregiudicato

Ieri pomeriggio gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Liguria del Commissariato Prè hanno arrestato un cittadino senegalese di 43 anni, irregolare e pregiudicato, per il reato di resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale. L’uomo è stato anche segnalato per introduzione di monete false nel territorio nazionale e sanzionato per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

Il senegalese, dopo essere stato fermato per una normale verifica dei documenti, ha reagito aggredendo i poliziotti dapprima verbalmente e poi con spinte e calci. Solo dopo il controllo gli agenti hanno capito il motivo di tanta violenza; l’uomo ha tentato di sottrarsi al controllo perché stava nascondendo nella tasca dei pantaloni un piccolo pezzo di hashish e, nel portafogli, una banconota da 50 euro palesemente falsa.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

Torna su
GenovaToday è in caricamento