«Capra» ad Alice Salvatore, nuovamente indagato Sgarbi

Il critico d'arte è nuovamente indagato a Genova per diffamazione nei confronti di Alice Salvatore, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle

Vittorio Sgarbi è nuovamente indagato a Genova per diffamazione nei confronti di Alice Salvatore, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.

Il noto critico d'arte e personaggio televisivo era stato già indagato e assolto un paio di mesi fa per una vicenda del maggio 2015. Durante la trasmissione televisiva  "L'Aria che tira" in onda sul canale La7 aveva definito Alice Salvatore "capra", proseguendo poi acon altre affermazioni come "questa povera ragazza ignorante...", "stai zitta cretina, studia, studia!" e "sua madre ha fatto una truffa a fare lei...".  La procura aveva chiesto la condanna a 1500 euro di multa, ma il giudice aveva riqualificato il reato in ingiurie, che sono state però depenalizzate.

A distanza di un paio di anni, però, Sgarbi era nuovamente tornato all'attacco definendo nuovamente la Salvatore "capra" e "ignorante", aggiungendo poi che "rubava lo stipendio" ed è stato nuovamente denunciato dalla diretta interessata. In quell'occasione il noto critico d'arte aveva anche attaccato  il giudice e il pm che avevano affrontato la prima causa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento