«Capra» ad Alice Salvatore in tv, assolto Vittorio Sgarbi

La procura aveva chiesto la condanna a 1500 euro di multa, ma il giudice ha riqualificato il reato in ingiurie, che sono state però depenalizzate.

Vittorio Sgarbi è stato assolto dall'accusa di diffamazione contro Alice Salvatore, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione Liguria. La procura aveva chiesto la condanna a 1500 euro di multa, ma il giudice ha riqualificato il reato in ingiurie, che sono state però depenalizzate.

I fatti del maggio 2015

I fatti incriminati risalgono al 15 maggio 2015 quando il noto critico d'arte durante la trasmissione televisiva  "L'Aria che tira" in onda sul canale La7 aveva definito Alice Salvatore "capra", proseguendo poi acon altre affermazioni come "questa povera ragazza ignorante...", "stai zitta cretina, studia, studia!" e "sua madre ha fatto una truffa a fare lei...". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Incidente al casello, un morto

  • A San Desiderio l'ultimo saluto a Luca

  • Ferrari si schianta in autostrada, ferito il guidatore

Torna su
GenovaToday è in caricamento