«Capra» ad Alice Salvatore in tv, assolto Vittorio Sgarbi

La procura aveva chiesto la condanna a 1500 euro di multa, ma il giudice ha riqualificato il reato in ingiurie, che sono state però depenalizzate.

Vittorio Sgarbi è stato assolto dall'accusa di diffamazione contro Alice Salvatore, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione Liguria. La procura aveva chiesto la condanna a 1500 euro di multa, ma il giudice ha riqualificato il reato in ingiurie, che sono state però depenalizzate.

I fatti del maggio 2015

I fatti incriminati risalgono al 15 maggio 2015 quando il noto critico d'arte durante la trasmissione televisiva  "L'Aria che tira" in onda sul canale La7 aveva definito Alice Salvatore "capra", proseguendo poi acon altre affermazioni come "questa povera ragazza ignorante...", "stai zitta cretina, studia, studia!" e "sua madre ha fatto una truffa a fare lei...". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

  • Due rapine in altrettante sere, sempre nello stesso posto

Torna su
GenovaToday è in caricamento