Sestri Ponente, salvo il Teatro Verdi: «Ripartiamo con una nuova stagione»

Scongiurata la chiusura paventata già lo scorso anno: la programmazione cinematografica è già ripartita, il 5 gennaio la sala ospiterà uno spettacolo teatrale

Vittoria per il Teatro Verdi di Sestri Ponente: dopo una lunga assenza, e un’altrettanto lunga lotta per cercare di non soccombere alla crisi, la struttura di piazza Oriani può tirare un sospiro di sollievo.

«Torna il cinema al Verdi e presto ritornerà anche il teatro - ha confermato il direttore Giunio Lavizzari - Abbiamo scongiurato il rischio di una chiusura del Verdi e possiamo assicurare ai nostri spettatori una bellissima stagione». 

La programmazione è già ripartita, con un blockbuster Disney in programma già il 6 dicembre, e il 18 dicembre Palazzo Ducale ospiterà la conferenza stampa ufficiale con cui il Verdi annuncerà la nuova stagione e tutte le novità. Tra cui il primo spettacolo teatrale con cui apriranno il 2020, fissato per il 5 gennaio: «Uno spettacolo meraviglioso - conferma Lavizzari - che da anni mancava al Verdi».

Il futuro del Teatro Verdi è stato di fatto deciso lo scorso 12 novembre, nel corso di un incontro cui hanno partecipato il direttore Giunio Lavizzari, l’assessore comunale alla Cultura, Barbara Grosso, e il vicesindaco Stefano Balleari a Tursi: l’ultima chiamata per cercare di salvare una struttura che da oltre un anno lottava contro i problemi legati al crollo del ponte Morandi e contro le difficoltà derivanti dall’orario di chiusura del parcheggio di piazza Oriani, chiuso in serata e nei festivi. 

Nel novembre 2018, Lavizzari aveva lanciato l’allarme: «Se non riceveremo aiuto, questa potrebbe essere la nostra ultima stagione». Il rischio concreto che il 2019 fosse l’ultimo anno di apertura del Verdi, però, è stato fortunatamente scongiurato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

Torna su
GenovaToday è in caricamento