Sestri Ponente chiede l'ordinanza anti alcol. Garassino: «Fincantieri? Potrebbe fare l'alcol test ai lavoratori»

1250 firme raccolte a Sestri Ponente per chiedere al Comune di estendere al quartiere l'ordinanza anti alcol

Sono 1250 le firme che sono state raccolte a Sestri Ponente per chiedere al Comune di estendere al quartiere l'ordinanza anti alcol già applicata in altre zone della città.

Ceraudo: «I cittadini segnalano lavoratori molesti in pausa pranzo»

L'esposto con le firme, corredato da una specifica mozione votata dal Municipio Medio Ponente, è stato presentato in Questura e, ieri, anche in Consiglio Comunale da Fabio Ceraudo (M5S). Il consigliere ha posto l'accento sul fatto che, a creare particolare disagio, sarebbero dipendenti di ditte esterne che lavorano per Fincantieri: «Siamo consapevoli dell'importanza che Fincantieri ricopre a Sestri, ma sappiamo anche che l'azienda, malgrado alcuni interventi come l'apertura di una mensa per le ditte esterne, non può gestire la maleducazione di alcuni lavoratori che durante la pausa pranzo bivaccano tra mini market e il resto della delegazione, creando disagi ai cittadini. Abbiamo molte segnalazioni da parte dei cittadini che identificano questi lavoratori che si raggruppano e diventano molesti, dando anche luogo ad atti non consoni alla decenza pubblica. Il quartiere può contare su via Sestri, una delle uniche arterie commerciali rimaste nel ponente: non facciamola morire. Perché l'ordinanza anti alcol non viene applicata anche in questo municipio?».

Garassino: «Fincantieri? Potrebbe fare l'alcol test ai lavoratori»

A rispondere, l'assessore alla Sicurezza Stefano Garassino: «Sia io sia l'assessore Bordilli abbiamo fatto molti sopralluoghi sia a Sestri che a Cornigliano, dove abbiamo riproposto l’ordinanza anti alcol con alcuni accorgimenti come l’installazione di telecamere nei giardini Melis. Su Sestri eravamo d’accordo con il presidente Bianchi che avremmo fatto precedere la relativa ordinanza da un periodo di monitoraggio della zona in questione per poi avere un feedback più articolato. Anche perché l’ordinanza deve passare al vaglio del Prefetto e bisogna avere il personale per far sì che questa ordinanza venga rispettata».

«Fincantieri non può impedire che si comportino male all'esterno i lavoratori - ha concluso l'assessore - ma andrò a breve a parlare con qualche responsabile perché la ditta può ad esempio fare degli alcol test. Non credo che sia sicuro che l'azienda abbia dei dipendenti che lavorano anche dopo aver bevuto, è evidente che andrebbe fatto un monitoraggio all'interno. Credo che sia doveroso per chi fa lavori manuali, anche di una certa pericolosità, che non non abbia bevuto prima».

Comitato Sicurezza Sestri Ponente: «Pronti a portare Sestri in piazza»

Dura la reazione del Comitato Sicurezza Sestri Ponente, che arriva tramite una nota firmata dalla presidente Sabina Del Fatti: «Con Fincantieri hanno già parlato diversi consiglieri comunali, l'azienda non può fare test alcolemici a dipendenti di ditte esterne. Questi operai inoltre bevono soprattutto dopo il lavoro creando problemi seri fino a tarda notte. Tre mesi fa l'assessore Garassino ha detto le stesse cose, nel frattempo abbiamo raccolto le firme, fatto l'esposto, inviato foto e quant'altro. Hanno esteso il decreto anche in Val Polcevera ma da noi no».

Se nulla cambierà, il comitato rafforzerà la protesta: «Porteremo Sestri in piazza perché la delegazione non può essere dimenticata in questo modo».

Pd: «Garassino chieda scusa agli operai»

Dopo le parole dell'assessore Garassino, il Pd insorge: «Chieda scusa agli operai di Fincantieri e a quelli delle aziende in appalto per le sue parole vergognose, provocatorie e offensive. L’assessore si ricordi che sta parlando di una delle più grandi aziende della Liguria e del Paese e invece di blaterare offese senza alcun senso si occupi di trovare i 600 milioni di euro necessari al potenziamento del cantiere di Sestri Ponente, visto che al momento non ci sono. Il suo partito, e cioè la Lega, governa il Comune, la Regione e il Paese e quindi ha il dovere di dire in quanto tempo pensa di realizzare il potenziamento di Fincantieri, visto che, al massimo nel 2024, termineranno le commesse per il cantiere di Sestri Ponente. Siamo stufi della protervia e della rozzezza di Garassino: un assessore che sta avvelenando ogni giorno di più il clima di questa città».

Potrebbe interessarti

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

  • Dialetto curioso: cos'è la "ca do diao"? E la "ca da pèsta"?

  • Curiosità: in Trentino c'è... la Val Genova. Cos'ha in comune con il capoluogo ligure?

I più letti della settimana

  • Tragedia a Sampierdarena, 19enne muore cadendo nella tromba delle scale

  • Cade dalla finestra e precipita su nonna e nipote: tragedia a Castelletto

  • Schianto in A7: muore 19enne, gravissimi due amici

  • In Lungomare Canepa apre "Belin", il bar "autogrill" tutto genovese

  • Tragedia sul Monte Bianco: muore vigile del fuoco genovese, gravissimo collega

  • Guida ubriaco veicolo della Pubblica assistenza e provoca incidente

Torna su
GenovaToday è in caricamento