Sestri Ponente, a un anno dall'inizio dei lavori il punto sul restyling di viale Canepa

Il cantiere procede e in questi giorni si stanno ultimando le operazioni sul lato ponente. Martedì sera un'assemblea pubblica per confrontarsi con i cittadini

A poco meno di un anno dall’apertura del cantiere, a Sestri Ponente si fa il punto sull’avanzamento dei lavori per la riqualificazione di viale Canepa, un progetto molto importante per il quartiere che ha causato un notevole impatto anche sulla viabilità.

L’appuntamento è per martedì 12 febbraio alle 17 nell’auditorum dell’ex manifattura tabacchi di via Bottino, per un’assemblea pubblica cui partecipano il presidente del Municipio Medio Ponente, Mario Bianchi, con la sua giunta, i responsabili dei lavori nel cantiere e i responsabili delle aziende: «Con Viale Canepa siamo allineati al crono-programma - anticipa Massimo Romei, assessore ai Lavori pubblici del Municipio -  Entro qualche giorno saranno terminati i lavori lato ponente, poi il cantiere verrà spostato sul lato levante e le lavorazioni inizieranno all’altezza di via San Luigi per consentire ai mezzi che arrivano a via Chiaravagna di potersi dirigere verso Sestri. La parte iniziale di viale Canepa, oggi a doppio senso, sarà ultimata  soltanto nella parte finale proprio per integrarsi con gli altri cantieri che sorgono sul territorio». 

In questi giorni procede inoltre la piantumazione delle nuove alberature sempre sul lato di ponente, si stanno predisponendo le prime panchine e si sta posizionando il ciottolato sulle aiuole che conterranno gli alberi. E proprio il numero di alberi, all’avvio dei lavori, aveva suscitato qualche polemica, anche alla luce degli abbattimenti. In totale saranno 99, 21 in più rispetto a quanti prima contornavano il viale, e verranno piantata tutti sulla base della “stagionalità”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto prevede la conclusione dei lavori e la riconsegna del viale restaurato entro fine ottobre, ma non è escluso che si possa terminare prima: «L’assemblea pubblica è stata fortemente voluta anche per fare il puto sui lavori con i cittadini - sottolinea Romeo - Siamo soddisfatti di come stiamo procedendo, monitoriamo costantemente l’andamento dei lavori e ci occupiamo anche di fare da tramite e collante tra le aziende, i commercianti, i residenti e gli amministratori di condominio in caso di necessità. Arrivati a metà lavorazioni, ci pare giusto fare il punto, e se i cittadini ci presenteranno istanze particolari cercheremo di agire di conseguenza, o quantomeno di informarli al meglio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • Coronavirus, lo studio: «Ecco quando dovrebbe azzerarsi il contagio»

  • Coronavirus, oltre 2.900 positivi in Liguria. In provincia di Genova sono più di mille

Torna su
GenovaToday è in caricamento