Scuola, sit-in di protesta degli insegnanti precari davanti alla prefettura

La manifestazione, organizzata a livello nazionale, punta a sensibilizzare le istituzioni sulla necessità di regolarizzare i protagonisti dell'istruzione

Basta precariato: anche dal mondo della scuola si alza il grado dei lavoratori in cerca di stabilità, e martedì mattina davanti alla prefettura di Genova, in largo Lanfranco, si è tenuto un sit-in di protesta organizzato dalle sigle sindacali per chiedere la stabilizzazione degli insegnanti precari.

La mobilitazione è stata dichiarata a livello nazionale, e i sit-in sono stati organizzati davanti a diverse prefetture e uffici scolastici in tutta Italia: la richiesta è quella di «rimuovere le criticità che mettono a rischio il nuovo anno scolastico, prevedendo una fase transitoria di immissioni in ruolo per assumere gli abilitati e i docenti di terza fascia con tre anni di servizio«, e ancora coprire con immissioni in ruolo tutti i posti liberi - compresi quelli resi disponibili dalla cosiddetta “Quota 100” - e incrementare i posti disponibili nel sostegno.

I lavoratori restano in presidio sino alle 12, slogan della manifestazione #iolavoroascuola.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Primo weekend di primavera, assalto alle spiagge e folla in città

  • Incidenti stradali

    Travolge una moto durante un sorpasso, caccia allo scooterista pirata

  • Cronaca

    Meningite, pensionata in Rianimazione al San Martino

  • Cronaca

    Fiamme in val d'Aveto, distrutti 8 ettari di boschi

I più letti della settimana

  • Mortale in via Bobbio, un video incastra l'automobilista che ammette: «Sono passato col rosso»

  • Grossi quantitativi di droga e armi, arrestato allenatore di calcio

  • Si cappotta in auto, grave una donna

  • Panico in centro, minaccia di gettarsi da ponte Monumentale

  • Ventuno euro per fare da San Martino a Quarto in taxi, indaga la polizia

  • Nascondeva cocaina in trattoria, arrestato noto ristoratore di Sampierdarena

Torna su
GenovaToday è in caricamento