Carne avariata, chiodo e plastica nei piatti: genitori boicottano la mensa scolastica

Panini da casa per tutti per un giorno in una scuola elementare di Quarto. La protesta è stata organizzata dai genitori dei bambini per richiamare l'attenzione su un servizio mensa, che loro giudicano scadente

Immagine di repertorio

Mercoledì 13 febbraio 2019 i bambini della scuola Carlo Palli di Quarto non hanno mangiato in mensa ma hanno consumato un panino, portato da casa. L'idea è venuta ai genitori come forma di protesta contro un servizio, che loro giudicano scadente.

Più volte sarebbe capitato di trovare oggetti di plastica nei piatti, una volta perfino un chiodo. E poi la carne servita ai piccoli non sempre pare essere fresca. Così i genitori hanno deciso di passare alle vie di fatto, non facendo mangiare per un giorno i loro figli in mensa.

La speranza è quella di richiamare l'attenzione del Comune affinché il servizio sia affidato in maniera più oculata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo rossa tra domenica sera e lunedì: scuole chiuse, le previsioni del tempo

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Allerta rossa, Limet: «È come se la Liguria fosse sommersa di benzina. Finchè qualcuno non spara il colpo»

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Incidente al casello, un morto

Torna su
GenovaToday è in caricamento