Porto, i camalli annunciano lo sciopero

Se non arriveranno risposte su pagamenti e organici, i portuali si fermeranno venerdì 15 marzo

I camalli annunciano sciopero. Dopo una serie d'incontri sui problemi relativi agli stipendi e agli organici del porto, i portuali della Culmv hanno deciso di fermarsi.

Le segreterie Filt Cgil, Fit Cisl ed Ultrasporti Genova, congiuntamente ai delegati, hanno deciso di indire uno sciopero dei soci della Culmv Paride Batini venerdì 15 marzo.

Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti comunicano che lo sciopero verrà ritirato solo dopo aver ottenuto le seguenti risposte: «Sicurezza sul pagamento del prossimo stipendio; la seconda convocazione del tavolo sull’organico porto per entrare nel merito delle questioni affrontate nell’incontro scorso; la convocazione di un tavolo con tutti i soggetti interessati per garantire alla Culmv la continuità aziendale, quindi la chiusura dell’esercizio scorso».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morandi, prove di demolizione con esplosivo nella cava di Camaldoli

  • Cronaca

    Centri storico, maxi blitz dei carabinieri contro lo spaccio: 6 arresti

  • Cronaca

    "Basta fumi dalle navi in porto", la protesta in Darsena

  • Cronaca

    Spaccio in centro storico: dopo l'esposto dei residenti arriva Brumotti

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Schianto in moto a Rivarolo, muore 25enne

  • Genoa: incubo retrocessione, tutti i calcoli per la salvezza

  • Costa Crociere assume, 300 posti disponibili a bordo: come partecipare alle selezioni

  • «Eroe, ci mancherai»: domani i funerali di Andrea. A Marassi serrande abbassate

  • Nave carica di armi in arrivo in porto

Torna su
GenovaToday è in caricamento