Porto, i camalli annunciano lo sciopero

Se non arriveranno risposte su pagamenti e organici, i portuali si fermeranno venerdì 15 marzo

I camalli annunciano sciopero. Dopo una serie d'incontri sui problemi relativi agli stipendi e agli organici del porto, i portuali della Culmv hanno deciso di fermarsi.

Le segreterie Filt Cgil, Fit Cisl ed Ultrasporti Genova, congiuntamente ai delegati, hanno deciso di indire uno sciopero dei soci della Culmv Paride Batini venerdì 15 marzo.

Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti comunicano che lo sciopero verrà ritirato solo dopo aver ottenuto le seguenti risposte: «Sicurezza sul pagamento del prossimo stipendio; la seconda convocazione del tavolo sull’organico porto per entrare nel merito delle questioni affrontate nell’incontro scorso; la convocazione di un tavolo con tutti i soggetti interessati per garantire alla Culmv la continuità aziendale, quindi la chiusura dell’esercizio scorso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Staglieno, rimosso maxi nido di calabroni dal giardino di una giovane coppia

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Allerta arancione in arrivo: nuova ondata di maltempo, le previsioni

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

Torna su
GenovaToday è in caricamento