Sciopero dei porti: code in Sopraelevata e verso ponente

Quattro i varchi presidiati dai portuali durante la protesta, indetta a livello nazionale: Ponte Etiopia, Albertazzi, Terminal Messina e Vte Voltri

Disagi al traffico in mattinata nel ponente cittadino per lo sciopero dei porti, indetto a livello nazionale per 24 ore dai tre sindacati confederati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti.

A Genova i portuali hanno organizzato sin dalle prime ore del mattino 4 presidi ad altrettanti varchi, e cioè Ponte Etiopia, Albertazzi, Terminal Messina e Vte Voltri, con conseguenze dirette sulla circolazione: sulla Sopraelevata si sono formati rallentamenti e code in direzione ponente, e anche in lungomare Canepa il traffico risulta congestionato a causale picchetto di protesta. Qualche disagio, anche se minore, anche in zona Voltri.

Lo sciopero è stato indetto contro il decreto correttivo sul lavoro portuale approvato dal Consiglio dei ministri: «Il provvedimento non è esaustivo rispetto alle nostre rivendicazioni, peraltro coincidenti con i pareri espressi dalle competenti Commissioni di Camera e Senato - hanno reso noto i sindacati - in quanto non completa e non armonizza le misure in esso contenute».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento