Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

L'inaugurazione è fissata per il 21 gennaio. Il gioiello Liberty di inizio '900 è stato ristrutturato dal Gruppo Viziano, ecco come è cambiato

Dopo poco più di un anno di lavori, Scalinata Borghese si prepara a riaprire le porte alla città completamente rinnovata. L’appuntamento è per martedì 21 gennaio (salvo imprevisti dell’ultimo momento), giornata in cui i genovesi potranno finalmente soddisfare la curiosità e vedere con i loro occhi come il gioiello Liberty di piazza Tommaseo, alla Foce, è stato ristrutturato.

Il progetto di restyling, che restituisce Scalinata Borghese alla città dopo 15 anni di abbandono, è stato curato dal Gruppo Viziano, che ha investito 2 milioni di euro per ristrutturare tutti e quattro i livelli dell’edificio. La nuova Scalinata è composta da un locale aperto dalla colazione al dopocena, posizionato al piano terra, da un ristorante al piano ammezzato e da uno spazio per convegni e spettacoli al piano interrato.  Sulla terrazza è stato inoltre realizzato un giardino d’inverno.

Il Comune di Genova ha stabilito di dare in concessione Scalinata Borghese per 40 anni. I lavori avrebbero dovuto terminare a metà dicembre, ma alcuni lavori di rifinitura hanno spostato la data d’inaugurazione al 21 gennaio, complice anche la pausa natalizia. Nel pomeriggio, dunque, verranno inaugurati lunghe bar e ristorante, in attesa dell’inaugurazione vera e propria alla presenza delle autorità cittadine. 

scalinata borghese-2

A firmare la parte “food & beverage”, occupandosi del menù e dell’offerta gastronomica di lounge bar e ristorante, è l’imprenditore Massimo Travaglini, già titolare di Fokaccia, il locale che affaccia su largo San Giuseppe, a pochi passi da Galleria Mazzini: « Sarà un punto di aggregazione di qualità per la bellezza del posto, da qui si vede fino a via XX Settembre, e perchè sarà possibile incontrarsi per un caffè, un pranzo, un aperitivo in un luogo pieno di fascino - aveva detto il sindaco Marco Bucci lo scorso ottobre, nel corso di un sopralluogo per osservare lo stato dei lavori - ll recupero  è opera di una azienda genovese e questo è un valore aggiunto significativo, ed è stato realizzato grazie a un contratto di project financing».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Olga, dall'Uzbekistan a Genova per aprire la prima "sfuseria" dei vicoli

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Nuovo ponte: maxi trave è troppo lunga, il varo slitta per "limarla"

  • Evasore totale affitta villa extra-lusso su Airbnb, scatta il sequestro

  • Processionaria, primi avvistamenti in città: i consigli del veterinario

Torna su
GenovaToday è in caricamento