Ladro in casa in pieno giorno, paura a San Martino

La proprietaria di casa ha notato l'uomo mentre stava entrando nella dependance intorno alle 15.10 di domenica ha immediatamente chiamato le forze dell'ordine

Un 32enne di origini tunisine è stato arrestato dalla Polizia per aver tentato di rubare all'interno di una casa in salita superiore di Santa Tecla.

La proprietaria di casa ha notato l'uomo mentre stava entrando nella dependance intotno alle 15.10 di domenica 10 febbraio 2019 e ha immediatamente chiamato le forze dell'ordine, che sono intervenute sul posto nel giro di qualche minuto.

I poliziotti hanno visto dalla finestra il ladro, che nel frattempo si era chiuso a chiave dentro all'immobile, mentre rovistava dentro ad armadi e cassetti infilandosi oggetti nelle tasche. Solo dopo diversi tentativi di mediazione il ladro ha aperto la porta agli agenti che hanno recuperato dalle tasche dell'uomo un bracciale, un anello, 35 euro in monete e una dentiera, tutti oggetti che la proprietaria ha riconosciuto come propri. L'uomo, noto alle forze dell'ordine per i suoi precedenti, è stato processato per direttissima nella mattinata di lunedì 11 febbraio 2019.

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Pedone investito in via Gramsci, traffico bloccato

Torna su
GenovaToday è in caricamento