Truffa telefonica in tabaccheria, bottino cinquemila euro

I carabinieri sono riusciti a identificare l'autore di una truffa ai danni di un bar tabaccheria di Santa Margherita. Il 61enne era riuscito a farsi ricaricare le carte Postepay e Paysafecard, spacciandosi per tecnico Sisal

Immagine di repertorio

I carabinieri della stazione di Santa Margherita Ligure, a conclusione di attività di indagini svolte a seguito di una querela sporta da una 48enne di Recco, hanno denunciato per truffa un operaio 61enne di Napoli.

Quest'ultimo è stato identificato quale autore della truffa effettuata il 23 maggio scorso ai danni della donna, titolare di un bar tabaccheria a Santa Margherita. Il 61enne ha contattato telefonicamente la vittima, qualificandosi come tecnico della Sisal, e con artifizi e raggiri l'aveva indotta a ricaricare le carte Postepay e Paysafecard per la somma complessiva di circa cinquemila euro.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ponte Morandi: si allunga l'attesa per il rientro degli sfollati e la demolizione

  • Cronaca

    Tenta di violentare una ragazza conosciuta in un locale, arrestato

  • Cronaca

    Controllori Amt in azione a Nervi, 40 multe

  • Incidenti stradali

    Tir perde parte del carico, chiusa via Guido Rossa

I più letti della settimana

  • È nato il bimbo di Gianluca, volato dal ponte Morandi e salvo per miracolo

  • Cornigliano: far west davanti alla stazione, esagitato contro la polizia

  • Pescano tonno da 200 kg, multa salata

  • «Grave stato di degrado», niente mezzi pesanti sul viadotto tra autostrada e aeroporto

  • Genovese trovato morto alle Canarie

  • Presa dallo sconforto, sale sul parapetto del ponte Monumentale

Torna su
GenovaToday è in caricamento